WORKSHOP DI CANTO

La  voce non solo vista nel suo tradizionale ruolo, ma  come strumento all’interno di un organico  scoprendone altri punti di vista, suoni e linguaggi.Una guida pratica che, attraverso ascolti , analisi di arrangiamenti, esercizi mirati su brani specifici e ear training, vuole dare gli strumenti base necessari per rapportarsi con un brano a 360°.

Tutto questo 27 – 28 giugno on VALERIA SVIZZERI E CHIARA CALDERALE

prenotazione presso la nostra segreteria…AFFRETTATEVI!

 

 

 

 

 

 

 

BIOGRAFIA. Il percorso musicale di Chiara Calderale e Valeria Svizzeri s’incontra al Saint Louis college of music di Roma. E’ qui che nasce un sodalizio che matura nello  studio e nell’indagine dello strumento voce attraverso cori, ensamble vocali e vocal summit, sotto la guida di maestri e professionisti come Gianfranco Gullotto, Susanna Stivali e Maria Grazia Fontana.

Queste esperienze le avvia verso collaborazioni più ampie e professionali sia in campo televisivo (“Domenica in”sotto la direzione del M°Pippo Caruso) sia in studio (collaborando con: Renato Zero; ne “I Promessi sposi” il musical di Michele Guardì) che live (nel musical “Actor Dei” produzione Sound & Co. sotto la direzione artistica di Maria Grazia Fontana, arrangiamenti M° Federico Capranica e con Giorgia nello spettacolo “Spirito libero – viaggi di voce 1992 – 2008” all’Auditorium Parco della musica-Roma).
Inizia  così a prendere forma l’idea di  una sezione vocale sentendo l’esigenza di andare oltre la semplice parte da cantare, ricercando un suono d’insieme che le caratterizzi, progetto che vedrà il suo compimento in collaborazioni per e con artisti emergenti (Pierluigi Colantoni, prodotto da Francesco ed Ernesto Migliacci per la Dueffelmusik; Salvatore D’avino, per la Tosky Records di Giorgio Lovecchio e Davide Belcastro), e affermati (Enrico Brignano nello spettacolo “Sono romano ma non è colpa mia” sotto la direzione del M° Federico Capranica; Gianfranco D’angelo in studio recording per lo spettacolo "UN GIORNO LUNGO quarant’anni, vizi privati e pubbliche virtù" sempre sotto la direzione del Maestro Capranica; Sergio Castellitto per la collaborazione alle colonne sonore di "la bellezza del somaro" sotto la direzione del M° Arturo Annecchino).

Il percorso delle due s’impreziosisce di altri incontri importanti e fortunati come quello con Massimiliano Gagliardi, giovane pianista ed arrangiatore a 360° gradi. Questo nuovo connubio le vede come sezione vocale sia al fianco di una grande attrice del teatro italiano, Maddalena Crippa, che insieme a loro porta in scena nel 2009 e 2010 la canzone teatro di Giorgio Gaber nello spettacolo “E pensare che c’era il pensiero”, che di nomi importanti della canzone italiana come Tosca e Renzo Arbore nello spettacolo “Pietro cent’anni avanti” tenutosi al Teatro Reggio di Parma ad aprile 2013.