ONDE DI NOTE 2018

Nel Raggio della Musica

Note all’alba e sotto le stelle

Giovedì 2 Agosto ore 19.30

ingresso libero

 

Prosegue la Rassegna Onde di Note con il nuovo itinerario Nel raggio della musica. Giovedì 2 Agosto alle ore 19.30, sempre presso la splendida Chiesa di S. Maria di Portonovo, si inaugurerà un nuovo cammino musicale attraverso concerti che si svolgeranno al sorgere o al tramontare del sole, negli spazi esterni ed interni della Chiesa, per godere della suggestione della luce in un contesto particolarmente evocativo. A sancire l’inizio di questo itinerario sarà il Chordis Duo, formato da Matilde Oppizzi, chitarra e Riccardo Lorenzetti, clavicembalo.

 

Il Chordis Duo nasce da un’idea di Matilde Oppizzi, chitarra, e Riccardo Lorenzetti, clavicembalo.
I due strumenti, apparentemente così diversi tra loro, riescono a creare nel loro fondersi un’originale amalgama sonora. La morbidezza espressiva della chitarra si lega all’agile brillantezza del clavicembalo, regalando all’ascoltatore una suggestiva varietà di colori e sfumature.
Interessante anche l’apparente anacronismo: il clavicembalo conobbe infatti la sua massima diffusione tra il XVII e il XVIII secolo, ma già a partire dalla seconda metà del Settecento venne rapidamente sostituito dal pianoforte; la chitarra invece, come la conosciamo oggi, ebbe origine solo nei primi anni del Novecento. La rinascita del clavicembalo nella seconda metà del Novecento, dopo essere stato dimenticato per ben due secoli, ha fatto sì che i due strumenti potessero incontrarsi suscitando interesse e curiosità nei compositori, che in quegli anni si trovavano sempre alla ricerca di nuove sonorità.
Esistono tuttavia diverse sonate settecentesche per liuto o chitarra barocca e clavicembalo e, più tarde, per chitarra e fortepiano, segno di un primo tentativo di avvicinamento del mondo della tastiera alla famiglia dei liuti.

Matilde Oppizzi si è diplomata in Chitarra a Pavia con il massimo dei voti. Ha inoltre seguito masterclass con grandi interpreti della chitarra, come Sharon Isbin, Carlo Marchione, Claudio Marcotulli, Aldo Minella e molti altri.
Si è esibita in molte sale da concerto in Italia e all’estero per importanti festival (Aspen Music Festival, USA), sia come solista che in diverse formazioni cameristiche. All’attività concertistica affianca quella dell’insegnamento: oltre a essere docente nella scuola pubblica, è stata tutor della classe di Chitarra del Conservatorio di Pavia. Inoltre, ha tenuto seminari e conferenze in importanti istituzioni come highSCORE Festival (Italia), Kimball Union Academy (USA), University of North Carolina School of the Arts (USA) e altre.


Riccardo Lorenzetti si è diplomato in Pianoforte e Direzione Corale presso il Conservatorio di Perugia e in Organo, Clavicembalo e Composizione al Conservatorio di Pesaro. Ha seguito corsi di perfezionamento con Ton Koopman, Gustav Leonhardt, Lorenzo Ghielmi, Stephen Woodbury, Piergiorgio Righele e Vincenzo Torre. Ha collaborato con moltissimi ensemble da camera, cori e orchestre, tra gli altri: Mannheimer Ensemble, Orchestra Sinfonica G. Rossini, Orchestra Filarmonica Marchigiana. È anche un attivo e prolifico compositore. È attualmente docente di Esercitazioni Corali presso il Conservatorio di Rodi Garganico; Canto Rinascimentale e Barocco all’Accademia Internazionale d’Arte lirica di Osimo; di Organo e Composizione presso la Civica Scuola di Musica di Osimo